#parolepervoi – Cambiamento
di Serena Bosco

Le difficoltà del #cambiamento 

Le persone cambiano continuamente perchè di continuo apprendono nuove informazioni che modificano e migliorano le credenze preesistenti, quindi il cambiamento è un processo insito nella crescita stessa. Tuttavia a volte questo non accade e le nuove informazioni che arrivano non vanno a modificare gli schemi che già abbiamo; Così accade che vorremmo cambiare ma non ci riusciamo. Infatti, ci sono schemi di funzionamento e credenze che resistono al cambiamento anche quando invece questo sarebbe necessario, è il cosiddetto “paradosso nevrotico” o resistenza al cambiamento. La resistenza al cambiamento è, in questi casi, fonte di grande sofferenza psichica e per tanto rappresenta un tema molto studiato dalla Psicologia Cognitiva moderna. Perchè pur sapendo che quel modo di fare, parlare e pensare non funziona e non ci permette di raggiungere nessun obiettivo non lo abbandoniamo? Come è possibile che una persona persista in una condotta per lui infelicemente nociva? 

La risposta è che non è facile farlo. E spesso il cambiamento è temuto o visto come qualcosa di pericoloso. L’alternativa, che sarebbe giustificata ed auspicabile, potrebbe essere peggiore in quanto non la conosciamo. Inoltre un modo di comportarsi abitudinario rappresenta per la mente qualcosa di familiare e semplice, che richiede meno sforzo e fatica. Possiamo cambiare, ma si tratterà di disattivare il pilota automatico, sperimentare delle alternative e magari rischiare di perdere tempo o trovare qualche imprevisto ed almeno le prime volte, questo scoraggia. Tuttavia ogni passo differente nel pensiero e nell’azione possono dare vita a nuove abitudine e nuovi modi di essere. 

Le neuroscienze hanno ormai largamente dimostrato come il cervello sia capace di cambiare nelle sue connessioni e nelle sue sinapsi, modificandosi plasticamente grazie ad esperienze e relazioni significative ed esperienze positive correttive (come accade nel corso della Psicoterapia). Tuttavia questo processo non è scontato e richiede impegno, fatica oltre che una forte motivazione. 

Karlsson Hasse (2011). How Psychotherapy Changes the Brain. Psychiatric Times. August 11. Vol.28 (8).
Mancini F., Gangemi A. (2002) Il paradosso nevrotico ovvero della resistenza al cambiamento.